Castello in vendita in Toscana

Castello in vendita in Toscana

ID Immobile: 20127
€1.980.000
Area Lotto: 1250 mq Stanze: 37 Camere: 20 Bagni: 10

Castello in vendita in Toscana,  San Casciano Val di Pesa

Toscana, Firenze, San Casciano Val di Pesa. Castellare in Chianti

Il castello-convento domina una delle più belle valli del Chianti.

Torre di avvistamento militare, grazie alla postazione strategica, domina la valle.

Nei secoli successivi ampliata e trasformata in un convento, ha ospitato vari personaggi del Rinascimento italiano tra cui Leonardo da Vinci. Viene acquistata nel XVII secolo da nobile famiglia fiorentina, che successivamente la trasforma in fattoria.

I locali interni hanno suggestive caratteristiche: il bagno realizzato dentro l‘antica torre; le due cantine con il soffitto a volta in pietra, la tinaia con capitelli e travi originali in quercia ha ampie nicchie dove anticamente venivano appoggiati i grandi tini; 7 sono i camini che riscaldano e danno vita ai vari ambienti, tramandando la loro storia con gli stemmi delle nobili famiglie; le massicce porte in quercia con serrature originali uniscono i vari locali, un forno del 1400 domina il porticato, l’imponente torchio in legno di quercia, serviva per la spremitura dell’olio.

Il prestigioso immobile con ingressi indipendenti si presta anche ad essere diviso in varie unità.

Il tutto si sviluppa su più livelli per complessivi 1.250 metri quadri, finiture di ottima qualità, struttura solidissima, non sottoposto a vincoli.

Complessivamente attualmente risultano
37 stanze di cui 27 restaurate, 9 parzialmente ristrutturate (solai e tetti), 1 da ristrutturare. Su due piani, più torre del 1100, 2 cantine, ampio terrazzo, porticato panoramico, pozzo, forno, tinaia, concimaia, chiostro interno, grande aia lastricata in pietra con portico, 7 ampi camini e altri da poter realizzare. Riscaldamento autonomo, 2 cisterne per la raccolta dell’acqua.

Divisibile in più appartamenti con ingressi indipendenti ( attualmente accatastato in 8 unità).

San Casciano viene inizialmente ricordato come feudo dei vescovi fiorentini, che nel 1241 concessero i primi statuti civili. In seguito, nel 1278, l’amministrazione passò alla repubblica di Firenze. Poco dopo divenne capoluogo di una Lega e quindi di una Podesteria comprendente anche la Lega di Campoli, per un totale di oltre quaranta “popoli”. L’importanza raggiunta da San Casciano è tale che, nello Statuto della Podestà del Comune di Firenze del 1325, una delle principali strade che escono dalla città è detta “strada per quam itur ad Sanctum Cassianum“, che è poi quella che conduce “versus civitatem Senarum et versus romanam Curiam“. Che poi San Casciano fosse intimamente legato alla viabilità lo dimostra la sua stessa forma urbana, originata da un incrocio di strade: quella ricordata ed un’altra che, con andamento prevalente di crinale, percorreva le colline alla destra della Pesa, dal Chianti a Montelupo, sull’Arno. Tuttavia, determinante al fine del suo sviluppo fu anche la crescita della produttività agricola legata all’affermazione della mezzadria, che accentuò la diffusione dell’insediamento sparso e la formazione di centri di scambio, quali Mercatale e lo stesso castello di San Casciano “a Decimo” che assunse i caratteri di grossa “terra murata“, munita di forti difese subito dopo la metà del Trecento, ancor oggi largamente attestate.

Servizi

  • Allacciamento Gas
  • Camino
  • Cortile
  • Terrazza
  • Vista Panoramica

Immobili Correlati

Vendita

Azienda Agricola in vendita Reggello

  • Area Lotto 1000 
  • Camere 25
  • Bagni 15
Leggi di Più

Vendita